Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
20/11/2012
Clusters People. Imprese in rete per costruire il futuro: al via la newsletter!
Clusters and Industrial Networks
Prende il via oggi con il numero zero, l’avventura della newsletter Clusters People: in due interventi del Presidente Luca Zaia e dell’Assessore all’Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione, Isi Coppola, la Regione Veneto presenta un nuovo strumento per comunicare con le imprese che cambiano e fanno rete.






Clusters and Industrial Networks
“Da soli si va più veloce, ma insieme si fa più strada”. Mi piace ripeterlo, perché penso che sia la frase che meglio sintetizza lo spirito dei veneti, e anche la bussola da seguire per costruire il Veneto del futuro. Che poi tanto futuro non è: la nostra regione ha un tessuto imprenditoriale già predisposto alle reti, e sul nostro territorio questo nuovo modo di fare impresa è già una realtà.
L’innovazione, la valorizzazione della qualità e dell’eccellenza territoriali da conciliare con una competizione sempre più globale sono sfide che il Veneto sente già come fondamentali in un mondo interconnesso. E sa che, in questa partita, la sua è una posizione di vantaggio, per la storia non soltanto imprenditoriale ed economica, ma anche sociale e umana che si porta dietro.

La Regione del Veneto, da parte sua, sa che si tratta di obiettivi strategici sui quali bisogna puntare. Per questo, oltre a tutti gli strumenti finanziari e legislativi messi in campo, spesso in anticipo rispetto agli altri, è nata la Newsletter Clusters People.
Perché in un mondo in cui si chiede alle imprese e ai cittadini di mettersi assieme per essere più forti, di fare rete per competere a livello nazionale e internazionale, non si può ignorare il ruolo cruciale della comunicazione, del dialogo, della condivisione di informazioni ed esperienze. È un aspetto imprescindibile di qualsiasi rete.

La Regione dunque come catalizzatore e al tempo stesso centrale di smistamento di informazioni utili, per aiutare le nostre imprese e la nostra gente a costruire il proprio progetto e, insieme ad esso, il progetto del nostro Veneto. È in questa ‘filiera del futuro’ – un futuro sostenibile che investa sul territorio e sul suo capitale umano – che noi crediamo, ed è ad essa che vogliamo contribuire con questa nuova Newsletter.

Luca Zaia

Presidente della Regione del Veneto



Marialuisa Coppola
Distretti Industriali, Reti Innovative, Aggregazioni di Imprese: per la Regione del Veneto queste sono le parole chiave per lo sviluppo del nostro sistema produttivo, la capacità di fare innovazione nei diversi settori, per promuovere la competitività dei prodotti e delle eccellenze venete nel mercato globale. Un sistema dunque, non solo imprese come unità produttive, ma cellule vitali di un tessuto che si nutre e cresce grazie a questa interconnessione, un modello che nel Veneto ha già visto esempi felici di realizzazione ed evoluzione.

Nel lanciare la newsletter Cluster People, uno strumento agile e dinamico di informazione, aperto all’ascolto e al dialogo con gli interlocutori, vorremmo ribadire l’importanza del confronto proprio in questo particolare momento storico: delle imprese ci interessano certamente i dati produttivi (e il nostro impegno come istituzione deve essere volto a sostenere e stimolarne la produttività), ma soprattutto le persone che ci lavorano, gli imprenditori, i loro dipendenti e collaboratori. Questo il senso di CLUSTERS PEOPLE: perché il capitale umano viene prima di tutto, perché solo attraverso l’impegno e la determinazione delle persone impegnate nel mondo d’impresa si può costruire il futuro, e il distretto, la rete, l’aggregazione, rappresentano le modalità.

Le imprese del nostro territorio sono il reale capitale umano, sociale e economico da cui siamo partiti per favorire il processo di innovazione e di competitività indispensabile per il nostro Veneto in uno scenario globale. La nuova ridefinizione di DISTRETTO che sarà presentata nella nuova legge regionale comporterà il superamento di alcuni concetti, a favore di una forte valorizzazione della qualità, della tradizione e della territorialità, che sono essenza stessa del nostro saper fare impresa. Si apre, poi, un nuovo scenario per le RETI, le AGGREGAZIONI, le FILIERE di impresa che devono necessariamente fare sistema per raggiungere obiettivi condivisi, richiesti da un mercato sempre più assetato di semplificazione e di flessibilità. Una risposta concreta, inoltre, e una doverosa attenzione alle imprese che hanno fatto dell'innovazione, con la "I" maiuscola, la loro missione e che possono così ritrovarsi in una nuova RETE INNOVATIVA, per dare valenza REGIONALE e elevata interazione ai processi d'innovazione che oggi vedono attori multidisciplinari lavorare attorno a progetti e obiettivi dove il saper lavorare in rete è ormai d'obbligo.

Questo il nostro impegno per disegnare insieme il Veneto dei prossimi anni. Con l’augurio sincero che anche questo strumento informativo possa essere la tessera di un mosaico ben più ambizioso.

Naturalmente, buona lettura!

Marialuisa Coppola

Assessore all’Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione