Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
13/09/2012
Reti d’impresa. Presentato alle categorie economiche il bando regionale che stanzia 5 milioni
Clusters and Industrial Networks
Si aprirà il 15 ottobre 2012 il bando per la presentazione delle domande di finanziamento di progetti innovativi che hanno come protagoniste reti d’imprese venete (minimo tre). Come illustrato oggi dall’assessore regionale all’economia, ricerca e innovazione Isi Coppola ai rappresentanti dei distretti produttivi, delle Camere di Commercio del Veneto, delle associazioni di categoria, la Regione Veneto metterà a disposizione 5 milioni di euro di fondi POR (Programma operativo regionale 2007-2013) per supportare le imprese veneto che hanno intrapreso percorsi di rete.

La sperimentazione punta a supportare le imprese venete, in particolare quelle manifatturiere del made in Italy nel campo dello sviluppo e innovazione, riconoscendo il valore della creatività per affrontare al meglio i mercati.

Il termine per la conclusione dei progetti che verranno presentati è il 31 marzo 2014. Il budget di spesa è compreso da un minimo di 30 mila euro a un massimo di 300 mila, con un contributo in conto capitale fino al 50% della spesa ammessa. Gli interventi finanziabili riguardano lo sviluppo di processo e di prodotto, il supporto ai processi d’internazionalizzazione, marketing e servizi di promozione di ambiti specializzati d’impresa, il Clustering d’impresa.

Fra le novità più rilevanti, l’assessore ha sottolineato che si tratta di un bando “a sportello”, non ci sono cioè scadenze per la presentazione delle domande di partecipazione, fino ad esaurimento dello stanziamento. Ciò consentirà di avere tempi molto più ristretti perché le domande saranno valutate man mano che arriveranno, senza creare aspettative che poi non possono essere corrisposte. Altra novità è l’introduzione di un Certificatore che attesterà l’idoneità delle spese sostenute.

Un’iniziativa che si inserisce nel più ampio panorama di interventi della Giunta regionale per favorire la ripresa delle piccole e medie imprese venete. “Questo bando - ha affermato l’assessore Coppola - ricalca la filosofia di quella che sarà la nuova legge sui distretti e le aggregazioni d’impresa. Rispetto ai bandi precedenti, è stato semplificato al massimo. Qui non si parla solo di distretti ma di aggregazioni, di filiere di imprese, di internazionalizzazione, di innovazione, vale a dire i concetti cardine di tutta l’economia veneta. Tutto questo è frutto del lavoro e dei contatti condotti in questi mesi con le visite alle imprese e alle associazioni di categoria. Una sorta di sfida sia per l’amministrazione regionale che lo dovrà gestire, sia per il territorio che deve far sentire il polso rispetto a un tema, quello delle reti fra imprese, che rappresenta uno dei punti cardine per lo sviluppo dell’economia veneta”.