Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
18/01/2013
Bandi per l’imprenditoria giovanile e femminile
Clusters and Industrial Networks
La Regione del Veneto ha approvato due bandi “a sportello”, con apertura a partire da lunedì 4 febbraio 2013, per favorire la nascita di imprese giovanili e femminili, riconoscendo così l’importanza dell’imprenditoria e del lavoro svolto dalle persone fino a 35 anni di età e dalle donne.
Il Veneto guarda al futuro ed investe in nuove capacità imprenditoriali, basate su creatività, innovazione e voglia di fare rete, che diventeranno esperienza e conoscenza per il domani. L’agevolazione consiste in contributi in conto capitale, pari al 50% della spesa ammessa, a fronte di spese per investimenti.
Per ogni bando, vengono messi a disposizione 5 milioni di euro.


BANDO PER L’IMPRENDITORIA GIOVANILE
Chi può richiedere il contributo: Piccole e medie imprese giovanili (imprese individuali, società cooperative, società di persone e di capitali) costituite dopo il 1° luglio 2011, aventi sede operativa nel territorio della Regione Veneto. Sono considerate nuove PMI giovanili, le imprese individuali i cui titolari siano persone di entrambi i sessi, di età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti e le società e le cooperative i cui soci siano per almeno il 60% persone (di entrambi i sessi), di età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti  ovvero il cui capitale sociale sia detenuto per almeno 2/3 da persone (di entrambi i sessi) e di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

BANDO PER L’IMPRENDITORIA FEMMINILE
Chi può richiedere il contributo: Piccole e medie imprese (Imprese individuali, società cooperative, società di persone e società di capitali),     costituite dopo il 1 luglio 2011, aventi sede operativa nel territorio della Regione del Veneto, a prevalente partecipazione femminile, ovverole imprese individuali i cui titolari sono donne residenti nel Veneto da almeno due anni, e le società, anche di tipo cooperativo, i cui soci ed organi di amministrazione sono costituiti per almeno 2/3 da donne residenti nel Veneto da almeno due anni, e nelle quali il capitale sociale è per almeno il 51% di proprietà di donne.