Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
02/07/2013
“+ CREDITO” è il nuovo fondo per sostenere le linee di credito delle PMI per favorire la ripresa.
Clusters and Industrial Networks
Con “+ CREDITO” la Regione del Veneto e Veneto Sviluppo, in collaborazione con i Confidi e le Banche, danno un aiuto concreto alle imprese per prolungare la durata dei finanziamenti bancari in corso; consolidare la propria posizione debitoria, anche ottenendo nuova liquidità; ottenere liquidità addizionale ed il rinnovo delle linee di credito in scadenza.

Le linee d’intervento 
Riassicurazione del credito, con copertura significativa delle perdite registrate dai Confidi sulle garanzie dagli stessi rilasciate in misura pari al 50% dei finanziamenti erogati dalle banche alle PMI, che abbiano le seguenti caratteristiche:

  1. LINEA A: sostegno ad operazioni di riscadenziamento dei termini di rientro del credito. Finanziamenti bancari ordinari chirografari per i quali le Banche finanziatrici abbiano deliberato il riscadenziamento dei termini di rientro del credito.
  2. LINEA B: sostegno ad operazioni di consolidamento dell’indebitamento. Finanziamenti bancari ordinari chirografari finalizzati al consolidamento dell’indebitamento a breve e medio termine.
  3. LINEA C: sostegno al circolante. Operazioni finanziarie bancarie aventi durata massima di 18 mesi meno un giorno, diverse dai finanziamenti e finalizzate all’ottenimento di finanza addizionale ed al rinnovo delle linee in scadenza. 
Gli importi finanziati
nel rispetto della normativa comunitaria de minimis
  • importo massimo delle operazioni bancarie riassicurabili per ciascuna Linea: Euro 300.000,00;
  • Importo massimo delle operazioni bancarie riassicurabili per impresa, nel caso di utilizzazione di più Linee: Euro 400.000,00.

I destinatari
Le PMI, che rispettino questi prerequisiti:
  • iscritte ai pubblici registri pertinenti;
  • aventi sede legale o almeno una sede operativa nel territorio della Regione del Veneto;
  • operanti in tutti i settori (fatte salve esclusioni ex Regolamento CE n. 1998/2006); 
  • per le quali non sussistano cause di decadenza, di sospensione o di divieto di cui all’art. 10 della L. n. 575/1965 e di tentativi di infiltrazione mafiosa di cui all’art. 4 del D.Lgs. n. 490/1994;
  • in attività, che non si trovino in stato di liquidazione volontaria o in difficoltà ai sensi della normativa comunitaria. 

Le condizioni
Al momento di presentazione alle Banche della domanda di finanziamento, le PMI:
  1. non devono avere posizioni debitorie classificate dalla Banca come “sofferenze”, “partite incagliate”, “esposizioni ristrutturate” o “esposizioni scadute / sconfinanti” da oltre 90 giorni, né procedure esecutive in corso (PMI “in bonis”);
  2. nei 18 mesi antecedenti la domanda, non devono essere state oggetto di protesti e/o di iscrizioni e/o trascrizioni pregiudizievoli, con esclusione di quelle volontariamente concesse; 
  3. non devono aver patito, nei 12 mesi antecedenti la domanda, la revoca per inadempimento di finanziamenti, o altri affidamenti bancari;
  4. devono aver merito di garanzia in base alla normale policy di credito dei Garanti e delle Banche.
Modalità di accesso
Per saperne di più, per ottenere la modulistica e per la consultazione dell’elenco completo delle Banche e dei Confidi cui rivolgersi: www.piucredito.veneto.it