Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
Clusters and Industrial Networks
30/04/2014
Innovarea, primi risultati sui dati per l'inserimento di personale qualificato di ricerca nelle piccole e medie imprese.
Clusters and Industrial Networks
La Regione del Veneto, al fine di sostenere la ricerca, lo sviluppo, l’innovazione e il trasferimento tecnologico a favore delle piccole e medie imprese presenti sul territorio, ha approvato il bando “Contributi per l’inserimento nelle piccole e medie imprese di personale qualificato di ricerca”, con il quale sono stati stanziati 2.500.000,00 € destinati a supportare ed incentivare le piccole e medie imprese venete ad assumere personale qualificato (Delibera della Giunta Regionale n. 2824 del 30 dicembre 2013).

Il bando, con modalità a sportello, prevede l’impiego di risorse in attività progettuali di ricerca e innovazione, della durata di 12-15 mesi, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo tecnologico dell’intero tessuto economico regionale anche attraverso il trasferimento di conoscenze innovative, recependo raccomandazioni e le linee guida previste a livello europeo sulla prossima Programmazione Comunitaria 2014-2020.  

Le notevoli aspettative delle imprese venete nei confronti dell’iniziativa sono evidenziate dall’elevata partecipazione: a pochi giorni dall’apertura dell’azione (14 marzo 2014), è stato raggiunto e superato il plafond inizialmente stanziato. 

Attualmente l’istruttoria delle domande pervenute è in fase di conclusione, ma si possono già individuare nella ricerca industriale e nella sviluppo sperimentale le tipologie d’intervento progettuali per le quali è stato riscontrato il maggiore interesse da parte delle PMI venete, sia per quanto concerne il numero di progetti presentati, sia per quanto riguarda i valori del finanziamento.

L’assunzione, nell’ambito di tali progettualità, di oltre 100 risorse con profili tecnico-scientifici altamente qualificati, rappresenta di per sé un ottimo risultato, non solo dal punto di vista occupazionale ma, anche come segnale sulla volontà dell’imprenditorialità veneta di voler continuare a competere sui mercati, alimentando e rafforzando i processi per incrementare le attività di specializzazione innovativa e di ricerca al proprio interno.